XIII DELLA GHIRLANDINA IDEE CHIARE E GRANDI AMBIZIONI

 

Quest’oggi presentiamo al mondo del rugby league il XIII della GHIRLANDINA, nuovo club di rugby league italiano, sorto a Modena. Questo Club vuole diventare un punto di riferimento per lo sviluppo del rugby league in zona di Modena e Provincia.

Siamo qui con Andrea Sola, già nazionale di rugby league italiano, Andrea, presentati al mondo del rugby league:”

Mi chiamo Andrea Sola, sono, presidente e allenatore del XIII della Ghirlandina , giocatore di rugby Union e League, che si è innamorato di questo sport veloce e fisico”.

Parlaci, ora, della tua esperienza nel rugby league.

“La mia esperienza nel rugby league è iniziata a piazzola sul Brenta (casa dei Grifons Padova), quando con alcuni amici (Fabio Nannini su tutti compagno anche a Beach Rugby e in nazionale league)ho partecipato ad un allenamento di rugby league, invitato da Tiziano Franchini l’attuale vicepresidente della Federazione Italiana Rugby Leaguee da Matthew Sands.Da quel momento ho militato una stagione a Firenze nel club dei Magnifici e due stagioni da campione d’Italia con il XIII del Ducato di Piacenza”.

Cosa ti ha spinto a fondare con Luca Cerza il XIII della Ghirlandina?

“Ho deciso, assieme al mio compagno di Nazionale Luca Cerza, di fondare il XIII della Ghirlandina, per poter far sviluppare, il rugby a XIII, nella mia Modena, e per dare la possibilità a tanti ragazzi volenterosi e capaci della mia città e del mio territorio, di ambire alla nazionale e di potersi cimentare in questa magnifica disciplina.

cosa vi aspettate da quest’anno?                                                 

“Per questa stagione mi aspetto numerose difficoltà, in quanto come Club appena sorto avremo dei problemini a livello numerico, di reperimento di sponsor e di utilizzo delle strutture sportive per  fare allenare i ragazzi. Nonostante tutto, sono molto positivo e fiducioso,so che gli sforzi che sto mettendo su questo progetto daranno i propri frutti, e verrà fuori un bel lavoro. Il mio obiettivo è quello di  innalzare il livello del campionato italiano e ad allargare la base numerica e qualitativa, della nostra Nazionale, che quest’anno è impegnata nella sua prima Coppa del Mondo in Inghilterra e Galles”.

Le finali del Campionato verranno disputate a Modena, il 13 luglio 2013, un motivo in più per arrivare fino in fondo?

“Sicuramente io e Luca siamo ambizioni, vorremmo portare il nostro Club, a disputare la finale del campionato che si terrà a “casa nostra”, Andrea sorride e dichiara:”faremo tutto il possibile per poterci riuscire ad esserci”.

Quale squadra del campionato italiano di Serie A RL, temi di più, quest’anno?

“Temiamo molto nel nostro girone la squadra di Firenze, dove militano giocatori del calibro di Fabio Nannini e Marcelo Segundo reduci ,con la maglia della nazionale , da una vittoria contro il Galles di Gareth Thomas. Saranno temibili avversari oltre che grandi amici”.

Che progetti ha per il futuro, il XIII della Ghirlandina?

“Il futuro del XIII della ghirlandina è un “WORK IN PROGRESS” mi piacerebbe diventasse, sia un punto di riferimento per tutti i ragazzi che giocano a rugby ( inteso sia come League che come Union ) per incrementare il loro livello di Fitness e il loro “bagaglio tecnico” durante la stagione F.I.R.L., che un trampolino di lancio per raggiungere mete ambiziose ( alto livello, opportunità all’estero e  Nazionale italiana)”.

 

Today we are proud to present to the world of rugby league The XIII of GHIRLANDINA, a new Italian rugby league club, from Modena. This club wants to become a reference point for the development of rugby league in the province of Modena.

 

We are here with Andrea Sola, representative of the Italian rugby league team, Andrew, introduce yourself to the world of rugby league: “

My name is Andrea Sola, president and coach of the XIII of Ghirlandina, I am a Rugby Union and Rugby League player, who fell in love with this physical and fast sport.

 

Tell us about your experience in rugby league.

“My experience in rugby league began in Piazzola sul Brenta (home of the Padua Grifons), when with some friends (Fabio Nannini, companion from Beach Rugby and the Italian national rugby league team) attended a rugby league training, held by current vice-president of the Italian Rugby Federation League Tiziano Franchini and Matthew Sands.  Since then I played one season with  the team from Florence, (Magnificient) and two seasons with the champions of Italy the XIII del Ducato from Piacenza. “

 

What prompted you to create the XIII of Ghirlandina with Luca Cerza?

“I decided, along with my fellow italian representative Luca Cerza, to establish the XIII of Ghirlandina to help develop rugby league, in my home town of Modena and to give an opportunity to capable and willing young people in my town and my territory, to aspire to represent Italy and to enjoy this wonderful sport.

 

 

What do you expect from this year?

“This season I expect that there will be many difficulties, because as a new Club we will need to get players, find sponsors and get the use of training facilities to train the boys. Nevertheless, I am very positive and confident, I know that the effort and time I am putting into this project will bear fruit, and we are confident we will do a good job. My goal is to raise the level of the Italian championship and to broaden the base of players and quality for our national team, which this year is engaged in its first World Cup in England and Wales. “

 

The finals of the Championship will be played in Modena, July 13, 2013, one more reason to get to the finals?

“Definitely Luca and I are ambitious, we would like to take our Club, to the Grand final, which is held at our home”, “Andrea smiles and said:” we will do everything possible to be there.

 

Which team of the Italian Serie A RL, do you fear the most this year?

“In our pool we are aware of the strength of the team from Florence, because they have players like Fabio Nannini and Marcelo Segundo national team veterans, who won against Gareth Thomas Welsh team. They are great friends but also formidable opponents.”

 

What are your plans for the future, of the XIII of Ghirlandina?

“The future of the XIII of Ghirlandina is a” WORK IN PROGRESS “I’d like to become a reference point for all the guys who play rugby (both the League and as Union) to increase their fitness levels and their “technical knowledge” during the FIRL season, also as a springboard to achieve ambitious goals (high level, opportunities abroad and with the Italian national team). “

FacebooktwitterFacebooktwitter

Start a Conversation