GLI ARIETI ESTE LANCIANO LA SFIDA

Gli Arieti Este, finalisti lo scorso campionato, si presentano con grossi obiettivi per questa stagione, stando alle parole del proprio dirigente Davide Veronese.

 

Davide, chi sono gli Arieti Este?

Gli Arieti Este sono una società nata nel 2012 per volontà di un gruppo di appassionati che, incuriositi dal rugby league, hanno deciso di riunirsi per creare la propia squadra e partecipare al campionato italiano.L’iniziale curiosità, si  trasformata in una  passione che ha coinvolto sempre un maggior numero di ragazzi e che ci ha spinto, in questo secondo anno, a riconfermare la partecipazione al campionato league e a sviluppare molti progetti che ruotano attorno a questo sport ‘’ovale’’ .

 

Parlaci dell’esperienza della passata stagione degli Arieti?

La scorsa stagione degli Arieti,  ci ha visti al debutto nel campionato league FIRL , è stata a dir poco entusiasmante. La scoperta del gioco, la curiosità che i tecnici FIRL sono riusciti a trasmetterci, e la bellezza di questo sport,  hanno fatto appassionare molti ragazzi del club che si sono impegnati al massimo in tutti i match e non senza pochi sacrifici e difficoltà.

La squadra si è qualificata al secondo posto nel campionato italiano secondi solo al XIII del Ducato, squadra molto esperta nel gioco del 13. Abbiamo, inoltre, avuto l’onore di avere 5 giocatori convocati nella nazionale under 18, cosa, non da poco per una squadra debuttante.

 

Quali sono gli obiettivi per questa nuova stagione?

L’obiettivo per questa stagione è molto ambizioso : vincere il campionato. Siamo consapevoli delle grosse difficoltà che incontreremo, il livello di gioco è in constante aumento, e l’ingresso nel campionato di squadre come Firenze e Modena, gli Sharks innalzeranno ancor di più il livello.  Tutto questo ci darà lo stimolo per impegnarci ancor di più per portare a casa il titolo di campioni d’Italia.

 

E per il futuro?

Per il futuro ci sono molti progetti. Abbiamo iniziato un lavoro all’interno degli istituti scolastici sia primari che secondari con lo scopo di creare nel giro di 4/5 anni un buon numero di mini atleti e atleti junior che possano competere in un campionato giovanile. Stiamo cercando anche di creare una sezione femminile di league visto il riscontro positivo che ha avuto l’esperienza league nella nostra zona. Le difficoltà saranno sicuramente molte, ma l’appoggio costante da parte della FIRL, ci da la forza per continuare in questi ambiziosi progetti.

The ESTE Rams , finalists from last season,  have big goals for this season, according to their manager David Veronese.

 

David, who are the Este Rams?

The Este Rams are a club founded in 2012 by a group of enthusiasts who, intrigued by rugby league, decided to come together to create a team and join the Italian league . This initial   curiosity turned into a passion that has involved a large number of players and has led us to reconfirm our participation for the second year running in the rugby league championship and to develop many different projects that revolve around this sport”.

 

Tell us about last season experience for the Rams?

Last season the Rams made our debut in the FIRL rugby league championship, this has been nothing short of exciting. The discovery of the game, our excitement that the FIRL technicians were able to transmit, and the beauty of the sport, has made a lot of our club players fall in love with this game, where in every match the players gave their all and not without a few sacrifices and difficulties.

The Rams placed in second place in the Italian league second only to the XIII del Ducato, very experienced rugby league. We also had the honor of having 5 players in the national under-18 squad, which, was no small feat for a rookie team.

 

What are the goals for this new season?

The goal for this season is very ambitious: that is to win the championship. We are aware of the great difficulties that we will encounter, the level of competition is steadily increasing, and with the entry into the championship of teams like Florence and Modena and the Cecina Sharks this will continue to raise the level. This competition will give us the incentive to give even more to try and take home the title of Italian champions.

 

And for the future?

For the future there are many projects. We have started to work within both primary and secondary schools with the aim of creating within 4/5 years a large number of mini junior athletes and athletes who can compete in a youth championship. We are also trying to create a women’s competition with all the positive feedback that rugby league has had has had in our area. There are sure to be many difficulties but the constant support of the FIRL, gives us the strength to continue in these ambitious projects.

FacebooktwitterFacebooktwitter

Start a Conversation