Intervista a coach Carlo Napolitano

We publish an interview by Carlo Napolitano, the Italian team’s coach, Keith Whitelock Planet Rugby League

Where to see Italy in the thirteenth in 10 years?
We hope to have samples with a size 10 to 12 teams in varying degrees, perhaps a Serie A and B. We also can not exclude the possibility of having a team in the Super League in the near future, based in Venice – Padua. These projects are a part of the development strategy Firle in the next 10 years.
The Italiala was included in the European Cup at very short notice period. This is believed to be the reason why so many local players were used. With Italy to have a full 12 months to prepare for the 2010 ‘European Cup will be very tempted to field a team of players from all over the assets.

This will be the case?
Yes we did fill in a very short time, we only had one month to prepare for the competition and I thought every player who participated learned a lot from this experience. You must remember that some players had only played 3 games of Rugby League in their lives. I was worried it would be a safety issue. However, they did a great job and I was very proud of their efforts. To answer the question of will we use for most of the players of the assets in 2010? Firle is committed to carry out his strongest side of a national identity, to continue the promotion of sport in Italy. Each player will have to prove their eligibility documentation. Firle will work with the rules enacted by RLEF operators and national heritage. We have players who play in the Super League and NRL who want to play for the country of their parents / grandparents birth. I think this is their right as a person and a player.

What is the role they must play League Cup Australia Mediterranean Italian rugby?
Well I why I wrote the Aus-Med Cup was to help develop the country back home. I think we’re so far behind in the Rugby Union international game, unless we act now the gap is too far away to close. So, after another difficult period in Italy, I sat in my house, mentally and physically exhausted and thought to myself “there must be a way we can get other people interested in contributing to the development of rugby in European countries.” So, I started to write the plan for the Aus-Med Cup and sent it to Malta, Greece and Lebanon (Lebanon fell and was replaced by Portugal). All countries have explained that this is what was needed. Competition at Club Marconi in Sydney was a huge success it has lit a flame we have the players and coaching staff to realize that rugby needs their help. I think we need to use the place Australia in the game to help promote the game worldwide. Many of the players who played for the nations may have been born in Australia but were brought to an Italian, greek, maltese childhood Portuguese. Many are able to speak their language and are proud of their heritage.

Italy has received any financial contribution from the RLIF, useful in particular from the World Cup 08?
I’m not sure how the money is filtered up to its organizations. The RLEF would receive the money and there is no doubt that he went to the management of the Euro Cup, Shield, Bowl, etc. … I think the 08 RLWC made about $ 4 million? But when you filter down to organizations around the world and think how much it costs to run a competition like the European Cup. It is easy to think that does not make a dent in the promotion of gioco.Tuttavia the RLWC 08 made a profit and this one begins. I think we have to thank Tas Bacteria and staff of the World Cup to put together a race well run.

Rugby League never be able to compete with rugby in Italy?
I’m not a big fan of competing against another sport .. I think the term co-existing is a better way to explain it. I think it will create a following Firle then think, when the season starts League Rugby Union in relation to the season. I know you are having talks with the Firle Italian Rugby Union to discuss the co-existence. A lot of top players Rugby Union Rugby League I want to try, but can not because of their contract. I would like to see the Italian Rugby Union Rugby League assist and share information so that we can be strong in both sports. Players who attempt love Rugby League and Union are hooked right away, without Union would have much more work to do and I personally thank unions for the introduction of rugby to the Italian public.

With the limited financial resources that a developing rugby nation faces, the areas in Italy attention to the future?
I think being in the Euro Cup in 2010 will be of enormous help in providing some sponsorship from large corporations. I’d like to see a competition for development, such as the Shield Euro to be a breeder tent for all matches of Euro Cup This would give a greater presence for games and games to attract more audience. I think the biggest area that needs work is the area RLEF national television.We need to get Rugby League on TV to make it to the public. This is an area of ​​RLEF needs to have a person dedicated to dealing with all nations to make this a reality.

Italy has received a crowd of over 2000 in their European Cup match in Padua on 09. Have even higher expectations for their 2,010 game?
I think getting 2000 people to a game of Rugby League in Italy is beyond our wildest dreams, but a lot of thanks goes to the committee on how to get Firle promote the game. But we set a reference point and it would be good to make this again.

Do you think the RLIF should reintroduce a compulsory component for all national and international teams, in the hope of justice for the nations with no real story to the League of Nations migrational Serbia to play that? are you willing to be accredited as a source? If yes, under what title you want to go?
I would be happy to see the price for the Euro Cup team with 30 members being appointed for the national quota is 10 (resident in Italy, Italian passport or have played in the league). When the team of 30 has been appointed should be sufficient to deal with any accidents that occur. We had some real problems with injuries in the Euro Cup 09, but we have worked with the rules set in place by RLEF and thanks to the success of the Aus-Med Shield we have experienced players who have replaced the injured team members. I think the Euro Cup is stronger competition and the emphasis is definitely possible to win games. I think the Euro Shield and Bowl competitions are developing. Italy has had time Shield competition, and won both years (08 & 09). We showed that we were ready to RLEF for the European Cup. Hopefully, we can raise a few eyebrows in the Euro 2010 Cup.Pubblichiamo una intervista rilasciata da Carlo Napolitano, coach del team italiano, a Keith Whitelock di Rugby League Planet

Dove vedi l’Italia a XIII tra 10 anni?
Speriamo di poter avere dei campionati con un formato da 10 a 12 squadre in gradi diversi, forse un campionato di Serie A e B.  Inoltre non possiamo escludere la possibilità di avere un team in Super League nel prossimo futuro, con sede nell’area di Venezia – Padova. Questi progetti sono una parte della strategia di sviluppo FIRL nei prossimi 10 anni.
L’Italiala è stata inserita nella coppa europea con brevissimo termine di preavviso. Questo si crede essere la ragione per cui tanti giocatori locali sono stati utilizzati. Con l’Italia avere un completamento dei 12 mesi per prepararsi per il 2010 ‘coppa europea sarà molto tentati di mettere in campo una squadra di giocatori di tutto il patrimonio.

Sarà questo il caso?
Sì abbiamo fatto compilare in tempi estremamente brevi, abbiamo avuto solo un mese per prepararsi al concorso e ho pensato che ogni giocatore che ha partecipato imparato molto da questa esperienza. Dovete ricordare che alcuni giocatori avevano giocato solo 3 partite di Rugby League nella loro vita. Ero preoccupato che sarebbe stato un problema di sicurezza. Tuttavia, hanno fatto un ottimo lavoro e sono stato molto orgoglioso dei loro sforzi. Per rispondere alla domanda di volontà che usiamo per lo più i giocatori del patrimonio nel 2010? FIRL è impegnata a svolgere il suo lato più forte di una identità nazionale, per continuare la promozione dello sport in Italia. Ogni giocatore dovrà dimostrare la loro ammissibilità di una documentazione. FIRL lavorerà con le norme messo in atto dal RLEF di operatori nazionali e del patrimonio. Abbiamo giocatori che giocano nel campionato Super e NRL che vogliono giocare per il paese dei loro genitori / nonni nascita. Credo che questo sia il loro diritto come persona e un giocatore.

Che ruolo ha Cup Australia mediterranei devono giocare Lega italiana rugby?
Beh io il motivo per cui ho scritto il Aus-Med Cup era quello di contribuire allo sviluppo torna nel paese domestico. Credo che siamo così indietro Rugby Union nel gioco internazionale, se non agiamo ora il divario è troppo lontano per chiudere. Così, dopo un altro periodo difficile in Italia, mi sono seduto in casa mia, mentalmente e fisicamente esausto e pensato a me “ci deve essere un modo possiamo ottenere altre persone interessate a contribuire allo sviluppo del rugby nei paesi europei”. Quindi, ho iniziato a scrivere il piano per l’Aus-Med Cup e lo ha inviato a Malta, il Libano e la Grecia (il Libano è diminuito ed è stato sostituito dal Portogallo). Tutti i paesi hanno spiegato che questo è ciò che era necessario. Concorso al Club Marconi di Sydney è stato un enorme successo da essa abbiamo acceso una fiamma di giocatori e staff tecnico per rendersi conto che il rugby ha bisogno del loro aiuto. Credo che dobbiamo utilizzare luogo Australia nel gioco per aiutare la promozione del gioco a livello mondiale. Molti del giocatore che ha giocato per le nazioni possono essere nato in Australia, ma sono stati portati con un italiano, greco, maltese dell’infanzia portoghese. Molti sono in grado di parlare la loro lingua e sono orgogliosi del loro patrimonio.

L’Italia ha ricevuto alcun contributo finanziario della RLIF, utili in particolare dalla Coppa del Mondo 08?
Non sono sicuro di come il denaro viene filtrata fino a sue organizzazioni. Il RLEF avrebbe ricevuto dei soldi e non c’è dubbio che è andato verso la gestione del Cup Euro, Scudo, Bowl, ecc…Penso che il RLWC 08 compiuti circa $ 4 milioni? Ma quando si filtro che verso il basso per le organizzazioni di tutto il mondo e pensare quanto costa per eseguire una competizione come la Coppa Europea. È facile pensare che non fa una ammaccatura nella promozione del gioco.Tuttavia, la RLWC 08 hanno registrato un utile e questo inizio uno. Penso che dobbiamo ringraziare Tas Batteri e il personale Coppa del Mondo di mettere su una competizione ben gestita insieme.

Rugby League mai essere in grado di competere con il rugby in Italia? 
Io non sono un grande fan di competere contro un altro sport .. Penso che il termine di co-esistenti è un modo migliore per spiegarlo. Credo che FIRL dovranno creare un seguito poi pensare, quando la stagione Rugby League inizia in relazione alla stagione dell’Unione. So che FIRL stanno avendo colloqui con l’Unione Italiana Rugby per discutere la co-esistenza. Un sacco di giocatori di alto Rugby Union voglio provare Rugby League, ma non sono in grado a causa del loro contratto. Vorrei vedere il Italiana Rugby League assistere l’Unione Rugby e condividere informazioni in modo che possiamo essere forti in entrambi gli sport. I giocatori che tentano Unione Rugby League amano e sono agganciati subito, senza però Unione avremmo molto più lavoro da fare e ringrazio personalmente sindacali per l’introduzione della palla ovale al pubblico italiano.

Con le risorse finanziarie limitate che una nazione in via di sviluppo rugby facce, che le aree in Italia l’attenzione sul futuro? 
Penso che essere in Coppa di Euro nel 2010 sarà di enorme aiuto nel procurare qualche grosse sponsorizzazioni da grandi aziende. Mi piacerebbe vedere un concorso per lo sviluppo, come lo Scudo Euro essere un allevatore tenda per tutte le partite di Euro Cup. Questo darebbe una maggiore presenza per i giochi e attirare più pubblico alle partite. Penso che la più grande area che il RLEF deve lavorare è il settore della televisione nazionale. Dobbiamo arrivare Rugby League in TV per farlo al pubblico. Questo è un settore della RLEF ha bisogno di avere una persona dedicata a trattare con tutte le nazioni per rendere questo una realtà.

L’Italia ha ricevuto una folla di oltre 2000 nella loro partita di Coppa europea del 09 in Padoa. Sono attese ancora più elevato per la loro 2.010 gioco? 
Credo che ricevendo 2000 persone ad una partita di Rugby League in Italia è al di là dei nostri sogni più folli, ma un sacco di ringraziamento va al comitato FIRL su come ottenere la promozione del gioco. Ma abbiamo fissato un punto di riferimento e sarebbe bene per realizzare questo ancora una volta.

Pensi che il RLIF dovrebbe reintrodurre una quota obbligatoria e nazionale per tutte le squadre internazionali, nella speranza di equità per le nazioni senza storia vera migrational alla Lega delle Nazioni giocare Serbia cioè? siete disposti a essere accreditato come una fonte? Se sì, quale titolo volete andare sotto?
Sarei felice di vedere la quota per la Coppa Euro essere nominato 30 membri squadra con 10 è relativo al contingente nazionale (residenti in Italia, hanno il passaporto italiano o hanno giocato nel campionato). Quando la squadra di 30 è stato nominato dovrebbe essere sufficiente per far fronte a eventuali infortuni che si verificano. Abbiamo avuto alcuni problemi reali con lesioni in Coppa Euro 09, ma abbiamo lavorato con le norme stabilite nel luogo dal RLEF e grazie al successo della Aus-Med Shield abbiamo avuto giocatori esperti che hanno sostituito i membri feriti squadra. Penso che la Coppa Euro è più forte la concorrenza e l’accento è decisamente a vincere i giochi possibili. Penso che la Shield euro e Bowl sono concorsi di sviluppo. L’Italia ha fatto in tempo la concorrenza Shield, e ha vinto entrambi gli anni (08 & 09). Abbiamo dimostrato al RLEF che eravamo pronti per la Coppa Europea. Speriamo, siamo in grado di sollevare le sopracciglia pochi in Coppa Euro 2010.

FacebooktwitterFacebooktwitter

Start a Conversation