Regole di Gioco

CAPITOLO I
IL CAMPO DI GIOCO

1. Le linee touch e le linee di touch in meta sono da considerarsi esterne al campo, le linee di meta sono da considerarsi area di meta e la zona di Palla Morta ne è al di là
2. Indica una bandiera d’angolo (si veda il Glossario) collocato all’intersezione di ciascuna linea di meta e la linea di touch. La bandierina d’angolo è da considerarsi touch in-meta.
I giudici di linea devono ad ogni inizio gara sincerarsi che le bandierine siano posizionate correttamente.

3. I pali della porta non hanno limiti di estensione verso l’alto. È raccomandato che alla base di ciascun montante ci sia una imbottitura di almeno due metri di altezza.
Le porte a forma di H (Football Americano) sono ammesse purché le relative dimensioni siano rispettate.
4. Per le categorie Seniores, le dimensioni dovrebbero essere quanto più vicine possibile alle previste dal presente regolamento.
5. Le linee tratteggiate nell’immagine devono essere composte da tratti o punti equidistanti non più di 2 metri tra loro. Tutte le linee trasversali devono essere segnate lungo tutta la larghezza del campo.


CAPITOLO II
GLOSSARIO

AREA DI GIOCO (playing area): E’ l’area delimitata dalla recinzione, o di altro tipo di linea demarcazione, che demarchi il settore dei giocatori e degli spettatori.
AVANTI (forward): Riferito al giocatore facente parte della mischia. Applicato al gioco significa in direzione della linea di palla morta avversaria.
AVANTI (knock-on):Significa spingere o far rimbalzare il pallone verso la linea di palla morta avversaria con le mani o le braccia, mentre si esegue un’azione di gioco.
BANDIERINE D’ANGOLO (corner posts): Sono poste alle intersezioni delle linee di touche e linee di meta. Devono essere di materiale non rigido e di altezza non inferiore a 1,25 mt. Le bandierine sono da considerarsi zona di touch in-meta
CALCIO D’AVVIO (kick-off): cfr Sezione 8
CALCIO DI PUNIZIONE (penalty kick): cfr Sezione 13
CALCIO DI RIMBALZO (drop kick): E’ un calcio seguente il rilascio del pallone dalle mani e immediatamente successivo al rimbalzo dello stesso sul terreno di gioco.
CALCIO LIBERO (free kick):E’ un calcio assegnato alla squadra che calcia in touch da calcio di punizione. La ripresa del gioco avverrà infatti a 10 metri verso l’interno rispetto al punto in cui il pallone entrerà in touch. Il calcio può essere fatto in qualsiasi maniera e in qualsiasi direzione. Il calcio non può trasformarsi in marcatura attraverso i pali, né trasformarsi iin guadagno territoriale tramite altro calcio in touch o area di meta.
CALCIO OPZIONALE (optional kick):E’ un calcio di rinvio dalla linea dei 20 metri. Può essere effettuato in qualsiasi modo e in qualsiasi direzione. La palla è in gioco dal momento in cui viene calciata.
CALCIO (kick): Significa imprimere movimento alla palla con qualsiasi parte della gamba tra il ginocchio e il piede (tranne il tallone)
CAMPO DI GIOCO (field of pllay): E’ l’area delimitata, ma non inclusiva, dalle linee di touch e linee di meta.
CAMPO DI GIOCO (playing field): E’ l’area delimitata ma non comprensiva dalle linee di touch e le linee di palla morta.
CONSEGNA (handover): E’ il passaggio della palla alla squadra avversaria dopo che un team ha subito il numero stabilito di placcaggi  (cfr Sezione 11.7)
CONVERTIRE UNA META (converting a try): E’ il calcio seguente la marcatura di una meta.
DIETRO (behind): Applicato ad un giocatore significa, dove non specificato diversamente, con entrambi i piedi dietro la linea in questione; allo stesso modo DI FRONTE implica con entrambi i piedi. Quando applicato ad una posizione sul campo.
DROP OUT (drop out): E’ un calcio di rimbalzo effettuato dalla propria linea di meta (in mezzo ai pali della porta) o dalla propria linea dei 20 metri, atto a rimettere in gioco la palla.
FINTA (dummy): E’ l’atto di fingere un passaggio o il rilascio del pallone mantenendone il possesso.
FISCHIO FINALE (full time): Significa la fine del gioco.
FUORIGIOCO (offside):Applicato al giocatore significa che è temporaneamente fuori dal gioco e può essere sanzionato se ne prende parte
(cfr. Sezione 14).
GIOCO IN GENERALE (general play): Si riferisce a tutti gli aspetti del gioco dopo un calcio piazzato, un drop out, un calcio di punizione, un calcio libero o una mischia.
GIOCO SLEALE (foul play): Si riferisce ai comportamenti contro il regolamento specificati nella Sezione 15 – regola 1, punti (a)(b)(c)(d).
GOAL DI RIMBALZO (drop goal): Si riferisce ad un calcio di rimbalzo direzionato all’interno dei due pali e sopra la traversa della porta avversaria.
GOAL (goal): cfr Sezione 06.
IN GIOCO (on side): Significa che un giocatore non è in fuoprigioco.
IN META (in-goal):cfr Campo di Gioco Sezione 1.
IN POSSESSO (in possession): Significa essere in possesso o portatori del pallone.
INTRODUZIONE (put-in): E’ l’azione di introdurre la palla in mischia.
LATO APERTO (open side): E’ il lato, rispetto alla mischia o all’azione di gioco, più lontano alla linea di touch.
LATO CHIUSO (blind side): E’ il lato, rispetto alla mischia o all’azione di gioco, più vicino alla linea di touch.
LOOSE ARM: E’ quando il tallonatore commette fallo lasciando la presa con il braccio durante la mischia.
LOOSE BALL: Si riferisce alla palla non in possesso di alcun giocatore, tranne alla fase di introduzione in mischia.
LOOSE HEAD: Si riferisce alla prima fila della mischia più vicina all’arbitro.
MARK: E’ il punto in cui viene battuto un calcio di punizione o formata una mischia.
META’ TEMPO (half time): Segna la fine del primo tempo.
META (try): cfr Sezione 6.
METTERE A TERRA LA PALLA (grounding the ball): (a) piazzare la palla a terra con le mani(b) esercitare una pressione verso il basso sul pallone con il braccio o con la mano. La palla di per se è già a terra(c) far cadere la palla coprendola con la parte del corpo compresa tra cintura e collo.
MISCHIA (scrum): E’ l’azione di gioco in cui gli avanti delle due squadre incrociano la parte superiore del loro corpo, mentre un mediano di mischia introduce il pallone.
ON THE FULL (on the full): Significa che la palla viene calciata da una certa linea senza alcun rimbalzo.
OSTRUZIONE (obstruction): E’ l’atto irregolare di ostacolare un avversario che non porta la palla.
PACCHETTO DI MISCHIA (pack): Si riferisce collettivamente agli avanti della squadra.
PALLA INDIETRO (ball back): Significa far formare una mischia da dove il pallone è stato calciato dopo essere entrato in touch.
PALLA MORTA (dead ball): Significa che la palla è fuori gioco (fuori dal campo o ferma).
PASSAGGIO IN AVANTI (forward pass): E’ un passaggio verso la linea di palla morta avversaria (cfr. Sezione 10).
PASSAGGIO (pass): E’ un lancio della palla da un giocatore all’altro.
PILONE (prop): E’ il giocatore di prima linee che nelle mischie si affianca al tallonatore.
PLACCAGGIO IN PIEDI (upright tackle): E’ quando il giocatore in possesso del pallone pur placcato non viene portato a terra (cfr Sezione 11).
PLACCAGGIO VOLONTARIO (voluntary tackle): Avviene quando il giocatore in possesso del pallone si ferma volontariamente senza essere stato placcato (cfr Sezione 11).
PLACCAGGIO ZERO (zero tackle): Quando, a seguito di una azione, il possesso cambi lato. Il seguente placcaggio verrà considerato il numero 0, nonostante la squadra che riceve il possesso abbia potuto ottenere un vantaggio territoriale.
PLACCAGGIO (tackle): cfr Sezione 11.
PLAY THE BALL: E’ l’atto di rimettere la palla in gioco dopo un placcaggio (cfr Sezione 11).
PUNIZIONE DI SECONDA (differential penalty): Differisce dal calcio di punizione poichè non può essere utilizzata per marcare punti.
PUNT: E’ un calcio in cui la palla rilasciata dalla mano viene colpita prima che rimbalzi a terra.
REBOUND: cfr Strike Accidentale.
RICEZIONE DI UN CALCIO (charging-down): Significa bloccare il percorso della palla con le mani, braccia o corpo, a seguito di un calcio avversario.
RUCK: E’ l’area tra il giocatore che effettua il play the ball e il giocatore che raccoglie il pallone.
SANZIONARE (penalize): E’ la concessione di un calcio di punizione contro un giocatore che ha commesso una infrazione al regolamento.
SQUADRA IN ATTACCO (attacking team): E’ la squadra che nel momento ha un vantaggio territoriale. Se una mischia è formata sulla linea di metà campo a squadra che detiene il possesso del pallone è la squadra in attacco.
SQUADRA IN DIFESA (defending team): E’ la squadra che si oppone a quella in attacco.
STRIKE ACCIDENTALE (accidental strike): Quando una palla colpisce un giocatore che non fa alcun tentativo giocare al pallone.: S
STRIKE: Significa il tentativo di assicurarsi il possesso della palla durante l’introduzione in mischia.
TACCO (heel): Quando un giocatore spinge la palla dietro di lui con la pianta o il tacco del piede (spesso chiamato tallonaggio).
TALLONAGGIO (hook): E’ l’atto del tallonatore quando colpisce con un piede la palla introdotta in mischia.
TOUCH DOWN: E’ l’atto di schiacciare la palla nella propria area di meta.
TOUCH IN-META (touch in-goal): cfr Sezione 9.
TRE-QUARTI (backs): Applicato al giocatore è colui che non partecipa nella mischia.
VANTAGGIO (advantage): Consentire il vantaggio significa permettere di procedere con il gioco se va a vantaggio della squadra che non ha commesso un’infrazione o una scorrettezza.