Categoria: Comunicati Stampa

Comunicati Stampa

L’Italia League Femminile corsara in Libano

Le Azzurre si impongono nettamente (0 – 22) e vincono la loro prima uscita internazionale ufficiale 
 
 
<<Sono e siamo tutte molto felici per questo risultato – commenta nel dopo partita il capitano dell’Italia, Valentina Virgili – abbiamo dimostrato sul campo di essere una squadra, non ci siamo mai tirate indietro e abbiamo portato avanti ogni pallone che abbiamo toccato. Troppi errori nel “play the ball”, ma era la nostra prima uscita e avremo tempo per affinare la tecnica. Ci siamo divertite tanto. Per molte di noi era la prima volta in un rugby “a tutto campo”, venendo dalla Coppa Italia e devo dire che ce la siamo cavata in maniera egregia. Il futuro? Dobbiamo lavorare ancora tanto, ma questo è un grande gruppo>>. L’Italia League Femminile ha giocato una partita di cuore, le ragazze allenate dal duo Nicotra/Franchini hanno difeso con grande tenacia e attaccato con altrettanta determinazione. La consapevolezza è che la strada intrapresa sia quella giusta. A maggio per la Federazione Italiana di Rugby League ci sarà la rivincita contro il Libano. 
 
LIBANO FEMMINILE 0
ITALIA LEAGUE FEMMINILE 22
 
ITALIA LEAGUE FEMMINILE: 1 Pratelli Giorgia, 2 Gubernale Chiara, 3 Silvia Gai, 4 Di Martino Oliwia, 5 Marina Gueli, 6 Virgili Valentina – capitano, 7 Gurrieri Ludovica,  8 Indaco Eugenia – vice capitano, 9 Sanna Passino Irma, 10 Barro Anna, 11 Salvatore Elisa, 12 Pinnarello Virginia, 13 Ascione Marika, 14 Capello Silvia, 15 Forgiarini Viviana, 16 Gazzera Simona, 17 Zaffarana Giuliana; All. Nicotra/Franchini. 
 
Marcatori: 2 mete Anna Barro, 1 meta Marina Gueli, 1 meta Giuliana Zaffarana; 3/4 le trasformazioni di Valentina Virgili. 
FacebooktwitterFacebooktwitter

Ecco la formazione dell’Italia League Femminile che sfiderà il Libano

L’Italia League Femminile è pronta a sfidare il Libano: le azzurre oggi, con calcio d’inizio previsto per le 14.00 a Beirut, sfideranno la nazionale libanese per tentare di portare a casa la Mediterranean Cup. Le ragazze allenate dal duo Nicotra/Franchini si sono allenate molto bene, hanno fatto gruppo e sono pronte per questa prima volta internazionale.<<Siamo tutti molto concentrati e fiduciosi – commenta Tiziano Franchini, uno dei due allenatori dell’Italia League in questa trasferta e vicepresidente della Federazione Italiana di Rugby League – le ragazze hanno reagito molto bene sul campo e si sono unite molto. SI tratta di una prima volta importantissima, che ci fa ben sperare guardando al futuro di questa disciplina al femminile>>. 
 
ITALIA LEAGUE FEMMINILE 
 
1 Pratelli Giorgia
2 Gubernale Chiara
3 Silvia Gai 
4 Di Martino Oliwia 
5 Marina Gueli 
6 Virgili Valentina – capitano
7 Gurrieri Ludovica 
8 Indaco Eugenia – vice capitano
9 Sanna Passino Irma
10 Barro Anna
11 Salvatore Elisa
12 Pinnarello Virginia
13 Ascione Marika
 
14 Capello Silvia
15 Forgiarini Viviana 
16 Gazzera Simona
17 Zaffarana Giuliana
 
All. Nicotra/Franchini 
FacebooktwitterFacebooktwitter

La FIRL annuncia la sua struttura Mondiale: Ciraldo, Minichiello e Rolleston gli allenatori

La Federazione Italiana di Rugby League, nell’anno della Coppa del Mondo che si giocherà in Australia e Nuova Zelanda, annuncia la sua struttura: il presidente Orazio D’Arrò, infatti, ha reso noto lo staff che durante il Mondiale accompagnerà la squadra e ne valorizzerà l’esperienza sul campo e non. Confermato alla guida tecnica l’head coach Cameron Ciraldo, che tanto bene ha fatto durante le qualificazioni mondiali, la macchina organizzativa federale gli affianca un nome di primissima fascia, Anthony Minichiello, come assistant coach e Kelly Rolleston, allenatore che si è dimostrato fondamentale negli equilibri dell’Italia durante il cammino verso la qualificazione alla Coppa del Mondo. <<Siamo molto orgogliosi del lavoro svolto da Cameron – commenta Orazio D’Arrò, presidente della FIRL – Federazione Italiana di Rugby League – allo stesso tempo poter collaborare con Minichiello sarà fantastico, porterà una grande ventata di esperienza e questo farà molto bene alla squadra e ai tanti giovani che verranno con noi per assaggiare, giocando, il clima Mondiale>>. 
 
 
Di seguito lo staff della FIRL che parteciperà alla Rugby League World Cup 2017: 
 
Head coach: Cameron Ciraldo 
Ass. coach: Anthony Minichiello
Ass. coach: Kelly Rolleston
 
Preparatore Atletico: Alex Corvo 
 
Team manager: Reno Santiguda e Fabio Di Pietro
 
General manager: Barbara Soliani e Mick Pezzano
 
Media Manager: Davide Macor e Matteo Portoghese
 
Fisioterapista: Paul Fioretto
FacebooktwitterFacebooktwitter

Rugby League World Cup 2017 – La situazione a qualificazione in ghiaccio

di Matteo Portoghese per MondoSportivo.it

 

Dopo un autunno parecchio intenso, si è completato il quadro delle squadre qualificate alla Rugby League World Cup 2017. L’Italia di Cameron Ciraldo, pur passando per lo spareggio di Leigh contro la Russia, si è qualificata per la seconda volta consecutiva alla massima rassegna iridata: un successo di squadra ma anche di organizzazione, per un lavoro iniziato da lontano e ancora da portare avanti per lo sviluppo locale.

 

Il complesso quadro delle qualificazioni europee, promosse d’ufficio Inghilterra, Francia e Scozia per ranking e piazzamento al Mondiale 2013, ha visto gli azzurri abbinati a Serbia e Galles nell’ultimo gruppo di qualificazione. In un weekend di rugby league per certi versi indimenticabile, azzurri ko sabato 29 ottobre al Brianteo di Monza, contro un Galles combattivo e abile a girarla nella ripresa, dopo un primo tempo di marca tricolore.

 

Se nella sfida con la Serbia a Belgrado era bastato il talento di Terry Campese, oltre a una superiorità netta sul piano sia fisico che tecnico, davanti al pubblico di Monza l’Italia ha finito per cedere alla distanza. Soprattutto dopo l’intervallo e il discorso di coach John Kear al suo Galles: maggiore fluidità di gioco, maggiore tranquillità e fiducia nei propri mezzi.

 

Nella gara arbitrata dall’inglese Chris Campbell, doppia marcatura firmata Morris, che insieme a Walker e Gay ha trafitto un’Italia sostenuta dalle mete di Wilkie e Castellaro, oltre che dal 3 su 3 di Campese in piazzola. Col pilone dei Salford Red Devils Phil Joseph nominato Man of the Match, i Dragoni si sono confermati squadra ostica e ben organizzata, rinata dopo la gestione Iestyn Harris.

 

Movimento italiano in fermento anche per la partita disputata due ore prima del test di qualificazione mondiale. Ha dato emozioni la sfida tra Italia A e Belgio, occasione per entrambi i gruppi e per dilettanti e amatori di visibilità internazionale.

 

Persa la sfida lombarda, Parata e compagni sono stati costretti a volare in Inghilterra verso Leigh, casa dei Centurions neopromossi in Super League. Al Leigh Sports Village, gara a senso unico e netto exploit sulla Russia: 76-0 ed esito mai in discussione, con spazio anche per Giuseppe Pagani e Gioele Celerino, forse i prodotti migliori nel movimento italiano.

 

Strappato il biglietto per la Coppa del Mondo, la FIRL è tornata a occuparsi attivamente di sviluppo locale: si sono disputati in novembre due stage femminili ad Abbiategrasso e Catania, è iniziata l’avventura del Saluzzo nelle leghe francesi (DN2 PACA).

 

 

FacebooktwitterFacebooktwitter

L’Italia League spazza via la Russia e conquista il pass Mondiale

L’Italia League spazza via la Russia e conquista il pass Mondiale: a Leigh (Inghiterra), infatti, gli Azzurri superano nettamente la compagine russa senza troppi problemi; 76 – o il risultato finale. L’Italia entra determinata e, fin dai primi minuti di gioco, non concede spazi ad una Russia mai in partita, i ragazzi di coach Cameron Ciraldo così dominano e mandano in meta buona parte della rosa chiudendo in netto vantaggio già la prima frazione di gioco. Il secondo tempo diventa di facile gestione, una passerella per tutti e 19 i giocatori che per tre lunghe settimane hanno rincorso questo importante obiettivo. Migliore in campo Terry Campese che gestisce in maniera impeccabile il gioco dell’Italia League e dimostra sul campo di essere un vero e proprio leader. <<Sono entusiasta – commenta a caldo Orazio D’Arro, presidente della Federazione Italiana di Rugby League – i ragazzi hanno dimostrato sul campo di essere una grande squadra e hanno raggiunto un obiettivo molto importante. Ora abbiamo un anno per preparare al meglio la Coppa del Mondo 2017 e continuare a lavorare sul territorio per sviluppare il rugby League in Italia; ricordo che in Australia e Nuova Zelanda ci verrà anche la nazionale A, in un progetto di crescita che la FIRL ha messo in opera con alcune delle più importanti realtà dell’NRL. In ogni caso i miei complimenti vanno a questo gruppo di atleti e allo staff che ha lavorato incessantemente per tre lunghe settimane>>.

Russia 0

Italia 76

ITALIA LEAGUE
Dean Parata (Blacktown), Patrik Ziliotti (Brianza Tigers), Joel Reithmuller (Cairns Brothers), Joe Tramontana (Canterbury Bulldogs), Jayden Walker (Cronulla Sharks), Terry Campese, (Hull KR), Giuseppe Pagani (Lions Brescia), Gavin Hiscox (Mackay Cutters), Gioele Celerino (Newcastle Thunder), Ryan Ghietti, Col Wilkie, Justin Castellaro (Northern Pride), Richard Lepori (Oldham Roughyeds), Mason Cerruto (Parramatta Eels), Shannon Wakeman (St George-Illawarra),  Brenden Santi (Townsville Blackhawks), Ryan Tramonte (Windsor Wolves), Chris Centrone (Wyong Roos), Mirco Bergamasco (unattached)

RUSSIA LEAGUE
Viacheslav Eremin, Andrey Kuznetsov, (Dynamo), Kirill Kosharin (CSKA Moscow), Ivan Troitskii (Ivanovo White Sharks), Vadim Buryak, Leonid Kalinin, Maxim Tsinkovich (Lokomotiv Moscow), Petr Botnarash, Mikhail Burlutskii, Sergey Gaponov, Sergei Konstantinov, Aleksandr Lysokon, Maksim Suchkov, Denis Tiulenev, Vladimir Vlasyuk, Nikolai Zagoskin (Nara), Dmitry Bratko, Igor Chuprin, Vadim Fedchuk (Moscow Storm)

A seguire i marcatori.

FacebooktwitterFacebooktwitter

Italia League: ecco i 19 giocatori che sfideranno il Galles

Mirco Bergamasco confermato, Campese in cabina di regia e il metamen Lepori sempre più titolare

<<Il Galles è la squadra favorita, ma non li affronteremo senza troppe remore – commenta Cameron CIRALDO, allenatore dell’Italia League – lo abbiamo studiati e preparato al meglio la gara. Loro hanno un numero di giocatori di grande talento ed esperienza e sono in buona forma, ma noi non Siamo e meno. I ragazzi sono entusiasti di giocare in casa a Monza e ci auguriamo di avere una buona folla a sostenerci. L’Italia è ben consapevole del gioco che dovrà fare. Sono molto fiducioso, ho visto alcuni ragazzi, seri e volenterosi e questo è un aspetto molto importante. Ora sarà il campo a dare il verdetto finale,; io, in ogni caso credo molto in questo gruppo di giocatori>>. L’Italia giocherà al Brianteo di Monza sabato 29 ottobre, calcio d’inizio previsto le ore 16.00.

L’ITALIA LEAGUE
Mirco Bergamasco (unattached), Terry Campese, (Hull KR), Christophe Calegari (Lezignan Corbieres), Justin Castellaro (Northern Pride), Gioele Celerino (Newcastle Thunder), Chris Centrone (Wyong Roos), Mason Cerruto (Paramatta Eals), ), Ryan Ghietti (Northern Pride), Gavin Hiscox (Mackay Cutters), Richard Lepori (Oldham Roughyeds), Dean Parata (Blacktown), Guiseppe Pagani (Lions Brescia), Kieran Quabba (North Queensland Cowboys), Joel Reithmuller (Cairns Brothers), ), Brenden Santi (Townsville Blackhawks), Shannon Wakeman (St George-Illawarra), Jayden Walker (Cronulla Sharks), Col Wilkie,  (Northern Pride), Patrik Ziliotti (Brianza Tigers). 

FacebooktwitterFacebooktwitter

Italia XIII: ecco i convocati per la sfida di settembre contro l’Irlanda League

Cameron Ciraldo, head coach dell’Italia XIII, ha selezionato i rugbisti che il prossimo 3 settembre sfideranno a Palazzolo sull’Oglio (Brescia) l’Irlanda League: gli azzurri si ritroveranno il venerdì per preparare al meglio la sfida internazionale, mentre il sabato alle 18.00 sarà battaglia per questa prima partita tra la nazionale italiana e la compagine irlandese. <<Siamo orgogliosi per il legame che si sta creando con la Federazione Irlandese – commenta Orazio D’Arro, presidente della FIRL (Federazione Italiana Rugby League) – spero che, guardando al futuro, riusciremo a costruire molte altre cose insieme, soprattutto, per lo sviluppo europeo del movimento di Rugby League. Rispetto alla partita, invece, sono molto fiducioso; tutti i selezionati sono atleti che provengono dal campionato italiano e, alcuni, con grande esperienza internazionale nel league. Mi aspetto una grande partita>>. 

Ecco i convocati dell’Italia XIII: 

ARRIGO Antonino, GIANMARIO Igor (Spartans Catania), STIOPEI Albert, PAGANI Giuseppe, CERETTI Pierangelo, ROSSETTI Luca, MARZETTA Stefano, MILANI Luca, GALLI Marco (Lions Brescia), DELLA RAGIONE Raffaele, DEL NEVO Diego, BARA Soulimane, ANTL Diego, LUCCARDI Lorenzo, BENELLI Mirko, DODI Riccardo (XIII Del Ducato), SPINNATO Davide, DI TRAPANI Francesco (XIII Palermo Lover’s), GIORGIS Jaume (North West Roosters), IDAMMOU El Mehdi, BOSCOLO Simone, SANDS Matthew (XIII della Ghirlandina), CELERINO Gioele (Newcastle Thunders). In stand by: CATANIA Salvatore, ZILIOTTI Patrik, DIAC Catalin, COMINATO Francesco, VANNUCCI Cristian, Chris De Meyer. 

 

Alle 16.00 l’Italia Under 19 sfiderà i pari età dell’Irlanda. Di seguito i convocati dell’Italia: 

ITALIA JUNIORES under 19: PEZZANO Edoardo (Spartans Catania), MANGA Clayton, CALCAGNO Brad, BONDIOLI Luca, PAPAMARENGHI Filippo, MAZZOLARI Roberto, COMPAORE Yacu, VIANI Paolo (XIII Del Ducato), PIZZOLATO Giacomo, PERISSINOTTO Fausto, AMERIO Riccardo, BRUMANA Francesco, DI BERT Lorenzo (North West Roosters), SANTARELLI Alessandro, VISENTIN Giannantonio, IOLLO Luis, DRAGHI Giorgio (Brianza Tigers), SCALVI Edoardo, RADETIC Marco, BAYOUI Ismail (Lions Brescia), MESSINA Bartolo (XIII Palermo Lover’s). In stand by: Caprotti, Scinardo, D’aleo, Ferrarello Nel.

FacebooktwitterFacebooktwitter

A settembre l’Italia XIII sfiderà l’Irlanda

Gli azzurri giocheranno il 3 settembre a Palazzolo sull’Oglio (Brescia), calcio d’inizio previsto per le 18.00

 L’Italia XIII a settembre è attesa da una importante sfida internazionale: sabato tre settembre, infatti, gli “azzurri” sfideranno a Palazzolo sull’Oglio (Brescia) l’Irlanda, in un test molto importante in preparazione alle qualificazioni mondiali di ottobre; calcio d’inizio previsto per le ore 18.00. Questa partita, oltre ad avere una importante valenza sportiva, rappresenta anche il primo storico incontro tra le due nazionali che, a livello di organizzazione federale, stanno prendendo accordi per riuscire a strutturare un duraturo rapporto di collaborazione. <<Siamo molto orgogliosi di questa opportunità – commenta Tiziano Franchini, vice presidente della FIRL (Federazione Italiana Rugby League) – giocare questa partita per noi è fondamentale per acquisire il giusto minutaggio internazionale in vista della doppia sfida mondiale contro Serbia e Galles di ottobre. Vogliamo, inoltre, aprire uno stretto rapporto di collaborazione con la Federazione Irlandese>>. La FIRL, per dare una visione a 360° di questo sport, ha ufficializzato anche una partita tra Italia U19 e Irlanda U19 che si svolgerà prima della partita seniores; questa sfida servirà ai giocatori più giovani per accrescere il proprio bagaglio legato al mondo del league. <<Siamo molto entusiasti per questa partita in Italia – commenta Richard Egan, rappresentante della Federazione Irlandese di Rugby League – si tratta della prima partita tra queste due nazionali e, sono certo, sarà una partita intensa e ben giocata da entrambe le realtà. L’intenzione della Federazione Irlandese è quella di continuare a giocare queste partite per innalzare sempre di più il livello del rugby a XIII irlandese; mi auguro che con questa partita di inizi una lunga collaborazione tra la FIRL e la RLI>>.

FacebooktwitterFacebooktwitter

Finale F.I.R.L. 27 Agosto 2016

XIII DEL DUCATO vs SPARTANS CATANIA sarà la finale scudetto del campionato italiano di rugby league, marchiato FIRL (Federazione Italiana di Rugby League): le due squadre, infatti, sono riuscite  ad imporsi rispettivamente nel campionato del nord e del sud Italia; la data della finale è quella del 27 di agosto, mentre la sede è ancora da definirsi, ma la città ospitante sarà Roma. Successo di pubblico e partecipazione per questo campionato di Rugby  XIII: ben 24, infatti, le partite di regular season che hanno permesso alle due compagini di competere per guadagnarsi l’accesso alla finalissima. <<Sono molto orgoglioso per quello che siamo riusciti a costruire – commenta Tiziano Franchini, vice presidente della FIRL – per noi si tratta del primo storico campionato che unisce nord e sud Italia e questo è un aspetto da non sottovalutare minimamente>>. Tanto il lavoro svolto sul campo dalla FIRL per promuovere e mettere in opera questo campionato, da nord a sud: in Sicilia, ad esempio, sono state ben quattro le squadre che si sono date battaglia per guadagnarsi un posto in finale; oltre agli Spartans Catania, importanti sono state le prove dell’Unione Rugby delle Aci alla prima esperienza, dei Rectores del instancabile Tino Magrì e dei XIII Lovers Palermo del duo Spinnato/Lo Re. <<In Sicilia abbiamo lavorato tanto – commenta Massimo Nicotra, presidente della franchigia Spartans – personalmente, poi, sono stato aiutato da Salvo Pezzano, ex manager della’Accademia FIR di Catania e siamo riusciti a centrare questa finale Scudetto. C’è grande orgoglio e voglia di affermarci>>. Al nord Italia, invece, è stata una lotta a due: da una parte i XIII del Ducato, che alla fine sono riusciti ad avere la meglio su campioni d’Italia in carica del Brescia.  <<Finalmente, dopo due stagioni, siamo riusciti a tornare a vincere il campionato del nord Italia e a conquistare questa finale scudetto – commenta Fabio Berzieri, capitano del XIII del Ducato – la cosa più positiva, tuttavia, è che siamo stati in grado di far girare oltre 27 giocatori e costituire anche una squadra U18, segnale importante guardando al futuro del movimento italiano di Rugby League. Andiamo a Roma con tanta voglia di affermarci e determinazione a giocare nel miglior modo possibile questa finale scudetto>>.
Di seguito tutti i risultati del campionato italiano di Rugby League – FIRL: 

GIRONE NORD
I GIORNATA
XIII DEL DUCATO vs PIACENZA RUGBY 44- 32
XIII GHIRLANDINA vs LIONS BRESCIA 20 – 78
II GIORNATA
XIII DELLA GHIRLANDINA vs XIII DEL DUCATO 38 -18
LIONS BRESCIA vs PIACENZA RUGBY 20-0 *
III GIORNATA 
XIII DEL DUCATO vs LIONS BRESCIA 16 – 40
XIII DELLA GHIRLANDINA vs PIACENZA RUGBY 26-12
IV GIORNATA
XIII DEL DUCATO vs PIACENZA RUGBY 32 – 24
XIII GHIRLANDINA vs LIONS BRESCIA 16 – 34
V GIORNATA
XIII DELLA GHIRLANDINA vs XIII DEL DUCATO 32 – 46
LIONS BRESCIA vs PIACENZA RUGBY 62-28
VI GIORNATA
XIII DEL DUCATO vs LIONS BRESCIA 18-12
XIII DELLA GHIRLANDINA vs PIACENZA RUGBY 12 –24

CLASSIFICA GIRONE NORD
LIONS BRESCIA 10 punti
XIII DEL DUCATO 10 punti
XIII DELLA GHIRLANDINA 2 punti
PIACENZA RUGBY 2 punti

FINALE CAMPIONATO ITALIANO NORD:
XIII DEL DUCATO vs LIONS BRESCIA 50 – 24

GIRONE SUD
CAMPIONATO ITALIANO GIRONE SUD
I GIORNATA
URA vs SPARTANS 14-26
RECTORES vs XIII LOVERS PALERMO 28-20
II GIORNATA
URA vs RECTORES 12-22
SPARTANS vs XIII LOVERS PALERMO 28-12
III GIORNATA
URA vs XIII LOVERS PALERMO 24-32
SPARTANS vs RECTORES 38-4
IV GIORNATA
URA vs SPARTANS 12-24
RECTORES vs XIII LOVERS PALERMO 10-46
V GIORNATA
URA vs RECTORES 48-10
SPARTANS vs XIII LOVERS PALERMO 38-16
VI GIORNATA
URA vs XIII LOVERS PALERMO 6-30
SPARTANS vs RECTORES 48-10

CLASSIFICA GIRONE SUD
SPARTANS CATANIA 12 punti
XIII LOVERS PALERMO 6 punti
BELPASSO RECTORES 4 punti
URA 2 punti

ALBO D’ORO CAMPIONATO ITALIANO DI RUGBY LEAGUE
2009 GRIFONS PADOVA (Campionato sperimentale)
2010 XIII DEL DUCATO I EDIZIONE
2011 XIII DEL DUCATO II EDIZIONE
2012 XIII DEL DUCATO III EDIZIONE
2013 XIII DEL DUCATO IV EDIZIONE
2014 LIONS BRESCIA V EDIZIONE
2015 LIONS BRESCIA VI EDIZIONE
2016 ???

FacebooktwitterFacebooktwitter

L’Italia League perde di misura contro il Libano che vince la Mediterranean Cup

Gli azzurri si svegliano tardi e l’esperienza del Libano ha la meglio sulla giovane Italia, 22 – 26 il finale

L’Italia League perde di misura contro il Libano e consegna la “Mediterranean Cup” nelle mani della formazione ospite: gli azzurri, infatti, giocano una partita di cuore ma entrano in gara troppo tardi e la compagine libanese riesce così a passare di misura sulla formazione padrona di casa; 22 – 26 il risultato finale. <<Dispiace aver perso, ma ho apprezzato il carisma messo in campo dai ragazzi – commenta Orazio D’Arrò, presidente della FIRL (Federazione Italiana Rugby League) – il Libano ha dimostrato di essere una squadra esperta e cinica, andando a marcare ogni qualvolta i ragazzi commettevano un errore, soprattutto nella prima frazione di gioco. Noi, tuttavia, abbiamo dimostrato di essere una formazione in crescita costante, considerando che la rosa per questa sfida era composta da oltre 20 debuttanti. Dobbiamo continuare a lavorare sodo, soprattutto, in vista delle qualificazioni mondiali del prossimo autunno>>.

Italia: Arrigo, Pezzano, Mazzoleni, Spinnato, Diac, Sands, Giammario, Di Trapani, Boscolo, Pagani, Celerino, Rosetti, Dodi; a disposizione: Giorgis, Catania, Sutto, Hlina.
Coach: Leo Epifania.

Libano: Tamil, Aboud, Zeidan, Sabat, Chidac, Harb, Hachem, Hachace, Taouis, Finan, Dandash, Bejjani Hacach; a disposizione: Tarik, Taouil, Arabi, Hammoudeh, Cokhan.
Coach: Tarik Houchar.

Arbitro: Paul Stockman.

Marcatori Italia: al 31’ Boscolo, al 35’ Diac tr Dodi, al 46’ Arrigo, al 51’ Arrigo, al 77’ Diac.

FacebooktwitterFacebooktwitter