L’Italia del rugby league affronta la nazionale Niue

Secondo test match stagionale per la Nazionale di rugby league, Sabato 27 ottobre 2018 l’Italia affronterà Niue, attuale 34/a forza del ranking RLIF.

The Rock è una delle forze emergenti di questo sport. Espressione del rugby a XIII di un isola dell’Oceano Pacifico meridionale e di una popolazione di poco più di 1,500 abitanti, trae la sua forza dal radicamento della comunità di espatriati in Australia e Nuova Zelanda ed è presente sulla scena internazionale dal 1986. Risale invece al 2013 il suo primo test.

Foto Emerging Nations World Championship

Il XIII isolano viene dalla partecipazione alla Emerging Nations World Championship 2018, il “mondiale” riservato alle nazionali che non avevano partecipato all’ultima Coppa del Mondo. Nella rosa selezionata per l’occasione da Brendan “Bman” Perenara, spicca la presenza di Zebastian Lucky Luisi, visto in Inghilterra in passato con le maglie di Harlequins, Doncaster e Barrow Raiders, Eddie Paea, già nazionale con Tonga in entrambi i codici del rugby, ex South Sydney, e il pilone Sione Tovo (Thirlmere Roosters).

Nella ENWC, Niue ha chiuso in testa a punteggio pieno  il gruppo A. 2 i successi, in altrettante uscite: prima il 16-26 su Malta a St Marys (4 ottobre), poi il 12–24 alle Filippine 3 giorni dopo. Da lì la qualificazione alla semifinale, vinta a Cabramatta contro la Grecia (16-8) e la finalissima persa 16-24 con Malta.

Un secondo posto degno di nota, che proietta la nazionale dello stato insulare verso il test con l’Italia, reduce dall’ottimo exploit sul Sudafrica.

Sguardo alla formazione azzurra, coach Leo Epifania deve giocoforza rinunciare a diversi dei giocatori scesi in campo contro i Rhinos, ma recupera diverse pedine importanti. Su tutte Chris Centrone, ala-centro classe 1991, veterano dell’Italia League già ammirato alle RLWC 2013 e 2017. Attualmente in forza al Toulouse Olympique, club francese che milita nella Championship inglese ed è andato a un passo dal Million Pound Game, si è ben distinto nel secondo campionato d’oltremanica ed è pronto a mettere a disposizione della Nazionale la sua esperienza. L’ex South Sydney Rabbitohs e Wyong Roos indosserà la maglia n. 3.

Di nuovo convocato l’astigiano Gioele Celerino, prodotto del rugby league di territorio italiano la cui stagione di test segue l’importante campionato 2018 giocato in maglia Queanbeyan Blues (Canberra), dopo le esperienze con Newcastle Thunder, Saluzzo e Tully Tigers.
Daranno infine solidità ed esperienza Josh Mantellato ​​​e Brenden Santi, nelle posizioni rispettivamente di n. 4 e n. 8.

Per gentile concessione NRL Photos

Si gioca al Club Marconi (Bossley Park) di Sydney. Appuntamento per le 16:00 ora locale (7:00 ora italiana); questa volta non è prevista la diretta streaming dell’evento, ma aggiornamenti testuali si troveranno sui social network della FIRL.

Di seguito, la formazione scelta dal ct Leo Epifania.

Italia League

1. Sam Dolores​ ​​​
2. Dallas Grieco
3. Chris Centrone​​​
4. Josh Mantellato ​​​
5. Matt Tedesco ​​​​
6. Daniel Petralia ​​​
7. Brock Pelligra ​​​​
8. Brenden Santi​​​ ​​
9. Vinnie Ripepi ​​​​​
10. John Trimboli ​​​
11. Nick Okladnikov
12. Gioele Celerino​​​
13. Rhys Sciglitano ​​​

Dalla panchina:

14. Lachlan Scarpelli​​​
16. Mathew Bonanno
17. Luke Hodge
18. Anthony Curcio
19. Nick Serafino

Coach: Leo Epifania


Italia v Niue, sabato 27 ottobre 2018, Bossley Park, Sydney
Saluzzo NWR v St Martin XIII, sabato 27 ottobre, ore 18:30, Centro Sportivo di Manta (Cuneo)


Published 26/10/2018 by Matteo Portoghese – FIRL Social Media Officer

Facebooktwittergoogle_plusFacebooktwittergoogle_plus

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *