Fiji è troppo forte, Italia fuori dalla Rugby League World Cup 2017

Una fiera e coraggiosa prestazione non è bastata all’Italia di coach Cameron Ciraldo, eliminata dalla fase a gironi della Rugby League World Cup 2017.
Il XIII azzurro, reduce dal roboante 46-0 sugli Stati Uniti a Townsville, ha affrontato a viso aperto le Fiji semifinaliste delle ultime 2 edizioni del Mondiale (2008 e 2013), resistendo un tempo salvo poi cedere ai fisici e intensi attacchi del forte avversario. 

Canberra, Australia – November 10 : Rugby League World Cup – Italy V Fiji
Photo: Keegan Carroll / NRLPhotos.com

In cronaca, serata di pioggia e freddo a Canberra, capitale dell’Australia e dell’Australian Capital Territory. Casa dei Raiders, club del quale e nel quale Terry Campese – n. 6 italiano, al 4° cap in maglia azzurra – ha scritto la storia in 10 anni di NRL.

Assente contro Irlanda e USA per infortunio, l’attuale allenatore/giocatore dei Queanbeyan Blues è riuscito a stringere i denti e scendere in campo per l’ultima partita del gruppo D, decisiva ai fini della qualificazione

La differenza, gioco dell’Italia alla mano, è tanta: da lui e per lui passano gran parte delle azioni in cui la squadra si rende pericolosa, detta i ritmi e rassicura i compagni meno esperti, indovina spesso la giocata. 

Canberra, Australia – November 10 : Rugby League World Cup – Italy V Fiji
Photo: Keegan Carroll / NRLPhotos.com

Partita comunque tesa. Tanti i ‘contatti’ proibiti, figli dell’intensità e fisicità degli isolani ma anche della grande applicazione azzurra. Schierato nuovamente estremo Cerruto, con Tedesco accoppiato in mediana allo stesso Campese. La stella dei Roosters si disimpegna bene in fase offensiva e difensiva e la Nazionale regge: certo i figiani la costringono a più set difensivi consecutivi, ma con un grande sforzo la baracca non crolla. 

Avanti l’Italia con Mantellato (di nuovo dall’angolo, dopo la meta agli USA) al 19′,  risposta figiana al 27′ con Naiqama, ‘raddoppia’ Raiwalui al 39′. Preciso al piede Koroisau, per fortuna gli azzurri si svegliano e danno un colpo: ecco Milone – gran Mondiale, il suo – con la meta al 42′. Una marcatura e un video che hanno fatto il giro del mondo: fortuna ma anche coraggio, come sempre. 

Poi, Italia che paga lo sforzo della prima frazione: Fiji apre varchi sempre più ampi, alcune chiamate arbitrali lasciano perplesso (‘storie tese’ e sin bin per gli azzurri Walker e Tramontana, oltre al figiano Hayne) e gap che si va allargando. Il 38-10 finale è punizione forse eccessiva per una Nazionale che si è ben proposta nel primo tempo e il rammarico, risultati alla mano, riguarda il flop all’esordio con l’Irlanda più che la partita del Canberra Stadium. 

Canberra, Australia – November 10 : Rugby League World Cup – Italy V Fiji
Photo: Keegan Carroll / NRLPhotos.com

Esordio a livello mondiale per Lepori, estremo-ala fresco di passaggio da Oldham a Rochdale (Championship inglese), 10 caps in azzurro. Lascia il league giocato Riethmuller, nel giro della Nazionale dal 2011 e uno dei giocatori più spesso convocati nelle grandi manifestazioni. 

«Peccato, perché i ragazzi hanno giocato alla pari delle Fiji per buona parte della gara – commenta il ct Ciraldo ho visto un gruppo unito e coeso affrontare la gara con grande concentrazione e tanta voglia di sovrastare gli avversari. Dispiace per la sconfitta, ma ritorniamo a casa con la consapevolezza di essere una squadra e questo è un aspetto dal quale dobbiamo ripartire, guardando al futuro».

Sugli altri campi, weekend non avaro di sorprese: 14-14 tra Samoa e Scozia, nonostante la defezione del capitano scozzese Brough; sorprendente ma non troppo il ko della Nuova Zelanda con Tonga: 22-28 e tongani numero 1 del gruppo B. 

Photo courtesy NRL Photos

FIJI-ITALIA 38-10

FIJI 38 (mete – Suliasi Vunivalu 3, Kevin Naiqama, Henry Raiwalui, Brayden Wiliame, Marcelo Montoya; Apisai Koroisau 5 goals)

ITALIA 10 (mete – Josh Mantellato, Nathan Milone; Mantellato goal) presso il Canberra Stadium.

Arbitro: Robert Hicks.

Pubblico: 6,733.


 


Saluzzo v Racing Club Caumont XIII, sabato 18 novembre, Centro Sportivo, Manta (Cuneo)


Published 09/11/2017 by Matteo Portoghese – FIRL Social Media Officer

Facebooktwittergoogle_plusFacebooktwittergoogle_plus

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *