Rugby league internazionale: l’Irlanda batte l’Italia 26-60 a Palazzolo sull’Oglio

di Matteo Portoghese per MondoSportivo.it

 

Bella atmosfera e clima di rugby a Palazzolo sull’Oglio, dove l’Irlanda ha piegato l’Italia con punteggio 26-60 nel test match di sabato pomeriggio. Wolfhounds corsari grazie alla tripletta di Dunne, azzurri sconfitti ma soddisfatti per prestazione e riuscita dell’evento.

 

Entrambe le nazionali schieravano una formazione composta da giocatori espressione del movimento locale di rugby league; Italia con diversi giocatori reduci dalla finale scudetto. Irlandesi guidati dal coach Carl de Chenu, il manager Bill McKelvey e il fisioterapista Keith Griffin.

 

Irlanda che è andata in meta 11 volte, con l’Italia in partita per più di un’ora.

 

Soddisfatto de Chenu: “Queste partite offrono ai giocatori la possibilità di accumulare esperienza a livello internazionale. Sono inoltre un ottimo modo per diffondere il rugby league nelle “developing nations. Certamente i giocatori in Irlanda hanno un grande potenziale ed è bello vederli arrivare in nazionale maggiore dopo la trafila in Under 19 e nella nazionale Studenti”.

 

Tramite i social network, il presidente della Federazione Italiana Rugby League Orazio D’Arro ha voluto “ringraziare personalmente Paul Broadbent e Kelly Rolleston, Directors of Developement and coaching della Nazionale, per il supporto costante, l’attenzione dedicata e i risultati ottenuti: non vi ringrazierò abbastanza. Estendo i ringraziamenti anche a Barbara Soliani, membro del board federale, per la professionalità e la dedizione alla causa dimostrati”.

 

FacebooktwitterFacebooktwitter

Start a Conversation