L’Italia League perde di misura contro il Libano che vince la Mediterranean Cup

Gli azzurri si svegliano tardi e l’esperienza del Libano ha la meglio sulla giovane Italia, 22 – 26 il finale

L’Italia League perde di misura contro il Libano e consegna la “Mediterranean Cup” nelle mani della formazione ospite: gli azzurri, infatti, giocano una partita di cuore ma entrano in gara troppo tardi e la compagine libanese riesce così a passare di misura sulla formazione padrona di casa; 22 – 26 il risultato finale. <<Dispiace aver perso, ma ho apprezzato il carisma messo in campo dai ragazzi – commenta Orazio D’Arrò, presidente della FIRL (Federazione Italiana Rugby League) – il Libano ha dimostrato di essere una squadra esperta e cinica, andando a marcare ogni qualvolta i ragazzi commettevano un errore, soprattutto nella prima frazione di gioco. Noi, tuttavia, abbiamo dimostrato di essere una formazione in crescita costante, considerando che la rosa per questa sfida era composta da oltre 20 debuttanti. Dobbiamo continuare a lavorare sodo, soprattutto, in vista delle qualificazioni mondiali del prossimo autunno>>.

Italia: Arrigo, Pezzano, Mazzoleni, Spinnato, Diac, Sands, Giammario, Di Trapani, Boscolo, Pagani, Celerino, Rosetti, Dodi; a disposizione: Giorgis, Catania, Sutto, Hlina.
Coach: Leo Epifania.

Libano: Tamil, Aboud, Zeidan, Sabat, Chidac, Harb, Hachem, Hachace, Taouis, Finan, Dandash, Bejjani Hacach; a disposizione: Tarik, Taouil, Arabi, Hammoudeh, Cokhan.
Coach: Tarik Houchar.

Arbitro: Paul Stockman.

Marcatori Italia: al 31’ Boscolo, al 35’ Diac tr Dodi, al 46’ Arrigo, al 51’ Arrigo, al 77’ Diac.

Facebooktwittergoogle_plusFacebooktwittergoogle_plus

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *