Giorno: 30 dicembre 2015

La FIRL fa il punto sul “suo 2015”

La Federazione Italiana di Rugby League si analizza tra conferme e progetti futuri

La Federazione Italiana di Rugby League, dopo un anno importante di attività su tutto il territorio italiano, fa il punto sul lavoro svolto e, soprattutto, su quello che dovrà andare a svolgere: in una stagione di intensa promozione del Rugby League in Italia, infatti, la Firl ha valorizzato di molto il movimento di base, i giovani, ha coinvolto nell’attività federale nuove realtà e ha accompagnato la nazionale maggiore alla qualificazione nel girone “play off”, verso i Mondiali del 2017. Nello specifico, molto positivo è stato l’inizio di un progetto ufficiale con la Sicilia, grazie alle figure di Tino Magrì e Massimo Nicotra veri e propri promotori del Rugby a XIII in loco; stesso discorso per il “progetto scuole” svolto dalla FIRL nella zona di Este, che ha coinvolto undici istituti, per oltre 1300 i bambini ai quali è stato fatto provare il Rugby a XIII.

A livello di Under 18, inoltre, la FIRL ha organizzato due sfide importanti contro l’Inghilterra e altrettante contro l’Australia Aborigeni, in novembre, che sono state il vero e proprio “fiore all’occhiello” della attività juniores federale. Il campionato seniores, invece, continua ad ampliarsi e, nel periodo estivo, sono sempre di più le compagini che si avvicinano al mondo del rugby a XIII. Per quanto riguarda la nazionale maggiore è recente la notizia dell’inserimento dell’Italia League nel girone di qualificazione ai mondiali contro la Serbia e il Galles; il prossimo ottobre, infatti, vedremo la nazionale gallese scendere in Italia per la prima volta nella sua storia. Nel 2015, inoltre, gli “azzurri” hanno partecipato con risultati positivi all’European Championship B, affrontando Russia, Serbia e Ucraina. A livello di direttivo federale, poi, il 21 novembre, in concomitanza con la partita juniores contro l’Australia Aborigeni, c’è stata una riunione di presentazione da parte della Federazione dei progetti futuri e dell’operato svolto negli ultimi anni; al meeting hanno preso parte molte società provenienti da tutto il nord Italia e non solo, c’erano ad esempio i rappresentanti del movimento League della Sicilia. Numerose le realtà italiane che si sono avvicinate al Rugby League, cosa che fa ben sperare guardando al futuro di questa disciplina. < >.

Il 2015 della FIRL:

Campioni d’Italia juniores: BRIANZA TIGERS

Campioni d’Italia seniores: LIONS BRESCIA

Attività internazionale seniores:

European Championship B
Italia vs Serbia a Gemona del Friuli (UD);
Ucraina vs Italia;
Russia vs Italia;

Amichevole Internazionale:
Spagna vs Italia a Valencia;

Attività Internazionale Juniores:
Italia U19 vs Inghilterra U18 – due partite, entrambe giocate ad Este;

Italia U20 vs Australia Aborigeni U18 a Brescia;
Italia U18 vs Australia Aborigeni U18 a Brescia;

Giocatore dell’anno seniores: Gioele Celerino, Coventry Bears.

Giocatori dell’anno juniores: Jaume Giorgis, Luca Bondioli e Francesco Cominato.

ORGANIGRAMMA FEDERALE

Orazio D’arrò – presidente;
Tiziano Franchini – vice presidente;
Fabio di Pietro – tesoriere;
Rick Baitieri, Kelly Rolleston, Guido Bonatti, Tino Magrì, Massimo Nicotra, Barbara Soliani, Pierangelo Ceretti – consiglieri;
Davide Macor – consigliere/addetto stampa.

Facebooktwittergoogle_plusFacebooktwittergoogle_plus