L’Italia League perde di misura contro la Serbia: 14 – 21 il finale

L’Italia League scivola in casa contro una Serbia molto determinata e fisica: 14 – 21 il risultato finale. La compagine ospite gioca una partita perfetta dal punto di vista difensivo, mentre per quanto riguarda l’aspetto offensivo la Serbia si dimostra squadra cinica e concreta; il drop finale di Vojislav Dedić, infatti, è la dimostrazione della mole di gioco creata dai giocatori allenati da coach Marko Janković e, di fatto, la definitiva messa in sicurezza del risultato finale del match. L’Italia, invece, compie troppi errori in fase di placcaggio e non è così lucida come in altre occasioni, aspetto da risolvere quanto prima in vista delle due prossime trasferte, Russia e Ucraina, fondamentali per il raggiungimento della “pool qualificazione Mondiale”, gruppo in cui la Serbia, ad esempio, si è già inserita di diritto dopo questa vittoria. < >.

CLASSIFICA PARZIALE: SERBIA 8, ITALIA, RUSSIA 4, UCRAINA 0.

ITALIA LEAGUE 14

Richard Lepori, Manuele Passera, Christophe Calegari, Idammou El Mehdi, Andrea Gazzoli, Pierangelo Ceretti, Remi Fontana, Dario Esposito, Jonathon Marcinczak, Diego Del Nevo, Luca Ameglio, Giuseppe Pagani, Gioele Celerino

Subs: Simone Boscolo, Saif Mhadhbi, Catalin Diac, Stefano Amura

Mete: Boscolo (34), Lepori (54), Gazzoli (66)

Calci: Fontana 1/3

SERBIA 21

Miloš Zogović , Dragan Janković, Miloš Ćalić, Stevan Stevanović, Miloš Djurković, Vojislav Dedić,, Dalibor Vukanović, Vlado Kušić, Vladislav Dedić, Vladica Nikolić, Jason Muranka, Žarko Kovačević, Stefan Nedeljković

Subs: Stefan Ilić, Miodrag Tomić, Djordje Gak, Džavid Jašari

Mete: Djurković (11), Janković (46), Stevanović (51)

Calci Vojislav Dedić 4/5

Drop: Vojislav Dedić

Man of the match: Vojislav Dedić

FacebooktwitterFacebooktwitter

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *