GUERRA, CENTRO PER L’ITALIA

Aidan Guerra, versatile giocatore dei Sydney Rooster, giocherà centro per l’Italia, nella partita inaugurale della Rugby League World Cup 2013, Italia Vs Galles,  sabato 26 ottobre 2013 al Millennium stadium di Cardiff.

La seconda linea azzurra, quest’anno ha già giocato in questo ruolo in NRL questa stagione, con ottimi risultati, questo da la possibilità a Coach Carlo Napolitano di posizionarlo come centro sinistro.

Napolitano, confermando la sua decisione afferma che:” Aidan è un giocatore di rugby league, sarà un problema per chiunque sia il suo avversario diretto”.

Guerra ha giocato centro anche durante la storica vittoria di sabato scorso contro l’inghilerra, e è contento di giocare in qualunque posizione per il bene della squadra.

Guerra, commenta, dicendo:” lo sapevo, sin da quando siamo partiti, che sarei stato utilizzato più come centro che come seconda linea (mio ruolo preferito),   farò del mio mio meglio per ottenere i migliori risultati per la squadra”.

Il capitano della squadra azzurra  che debutterà sabato per la prima volta in una coppa del mondo sarà Anthony Minichiello, vincitore del Golden Boots (miglior giocatore dell’anno di rugby league) del 2005.

Quest’anno Minichiello ha avuto un anno esaltante, il quale si è concluso con la vittoria della Finale del campionato NRL australiano contro Manly, circa 3 settimane fa’.

Suo fratello Mark guiderà un pacchetto di avanti molto solido e compatto, che ha messo sotto la mischia inglese sabto scorso.

I piloni Laffranchi e Vaughan, hanno dimostrato di essere molto potenti e di essere eccellenti ball carrier.

Molte delle speranze dell’Italia sulla giovane mediana Ghietti—Falcone, che hanno dato ottimi risultati durante l’ultima partita contro l’Inghilterra.

A loro si rinnova la fiducia in vista di questo test fondamentale contro il Galles, che si spera li consacrerà al rugby league internazionale.

 

ITALIA:  A. Minichiello (cap), Mantellato, Tedesco, Guerra, Centrone, Falcone, Ghietti, Laffranchi, Parata, Vaughan, M. Minichiello, Cirarldo (v.cap), Rietmuller; Riserve: Gardel, Tramonte, Santi, Nasso, Maccan.

Versatile Sydney Roosters star Aiden Guerra has been chosen as a centre for Italy’s 2013 World Cup opener against Wales at Millenium Stadium in Cardiff on Saturday.

The rangy specialist back rower has played centre with success at NRL level and this prompted coach Carlo Napolitano to select him as left centre.

“Aiden Guerra is a footballer – he will be a handful for anyone opposing him,”Napolitano said.
Guerra played at centre in last Saturday’s 15-14 shock win over England and is happy to play anywhere for the team.

“I knew before we left home that I would more than likely be chosen in the centres so it is no surprise. I will be doing my best for the team,” Guerra said.

The side to represent Italy in the country’s World Cup debut is a powerful one led by captain and fullback Anthony Minichiello.

Minichiello has had a brilliant season culminating in the Sydney Roosters grand final win against Manly three weeks ago.

His brother Mark is part of a powerful pack of forwards who clearly overcame the might of England just a week ago.

Props Paul Vaughan and Anthony Laffranchi showed the way up front with some powerhouse running.
Much of Italy’s hopes will centre around young halves Ryan Ghetti and Ben Falcone. Both played well against England and steered the side around the field with excellent results.
They will be tested against Wales but are confident young players who have relished being thrust into international football.


The Italy side to play Wales is:


1 – Anthony Minichiello (capt)

2 – Josh Mantellato

3 – James Tedesco

4 – Aidan Guerra

5 – Chris Centrone

6 – Ben Falcone

7 – Ryan Ghetti

8 – Anthony Laffranchi

9 – Dean Parata

10 Paul Vaughan

11 Mark Minichiello

12 Cameron Ciraldo

13 Joel Riethmuller

14 SamGardel

15 Ryan Tramonte

16. Brendan Santi

17 Ray Nasso

18 Tim Maccan

Facebooktwittergoogle_plusFacebooktwittergoogle_plus

Un commento

  1. Possibile che nessuno parli della vittoria di ieri? Gazzetta dello sport, rai sport tutti che parlano di calcio e poco altro VERGOGNA!!!

Join the Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *