INGHILTERRA 14 – ITALIA 15, IL GIORNO DOPO

IL GIORNO DOPO L’ITALIA PROVOCA UNO SHOCK ALLA CORAZZATA INGLESE NELL’AMICHEVOLE PREMODIALE

L’Italia ha comunicato a tutto il mondo che non è alla sua prima coppa del mondo per fare la comparsa, con un 15 a 14 sulla più blasonata inghilterra al Salford city stadium, ha iniziato nel migliore dei modi la sua avventura iridata!

Condotta dal suo capitano, fresco vincitore della NRL 2013 premiership, Anthony Minichiello, gli italiani si impongono sin dal calcio d’inizio anche grazie all’ottimo lavoro effettuato dai suoi due piloni, Laffranchi e Vaughan.

L’Italia apre le marcature quando Laffranchi spiazza la debole difesa inglese e segna la prima meta azzurra, da una difficile posizione, il superbo piede di Mantellato realizza la trasformazione, Italia 6 Inghilterra 0.

Al ritorno negli spogliatoi, l’Inghilterra conduce 14 a 12.

Il punteggio ritorna in parità grazie ad un calcio di punizione sel solito Mantellato, verso la metà del secondo tempo. Inghilterra 14 Italia 14.

L’Italia essendosi ritrovata avanti nel punteggio, ha iniziato a giocare ancora con più determinazione, anche se questa partita era solo un’amichevole pre mondiale, e ha preso coscienza dei propri mezzi e combattendo azione dopo azione ha sconfitto una delle squadre più forti al mondo, dando un grosso dispiacere agli Inglesi.

La partita continua in un costante equilibrio, le due squadre cercano di portare a casa la vittoria, ma a 2 minuti dalla fine, è sempre Mantellato con il suo piede a portare avanti gli azzurri con un drop goal, portando l’Italia alla vittoria. Inghilterra 14 Italia 15.

La vittoria è un gran trionfo per gli azzurri, soprattutto per Coach Carlo Napolitano (profeta in patria!!) e per il suo staff.

Coach Napolitano in conferenza stampa dichiara che: “Non avevamo nessun dubbio, sapevamo che eravamo competitivi prima del match. Ho molta fiducia dei miei giocatori, e abbiamo il nostro capitano (Anthony Minichiello) che ispira tutta la squadra”; “ la squadra nasce da un lavoro iniziato l’anno scorso e continuato quest’anno, e abbiamo pianificato la campagna iridata in maniera ottimale. Questo è un grandissimo momento per il rugby league italiano”.

Minichiello dichiara di essere felicissimo per la squadra, e sempre davanti i microfoni dei media dichiara che:” lavoreremo duramente questa settimana in vista del debutto mondiale contro il Galles di sabato 26 ottobre 2013”.

L’Italia è arrivata in Inghilterra lo scorso mercoledì e la vittoria è stata costruita solamente con un paio di sessioni di allenamento.

Il presidente della F.I.R.L. Orazio D’Arrò, oltre a rimarcare che questa vittoria contro l’Inghilterra è storica per il movimento del rugby league italiano, dichiara che:” questa è una vittoria che potevamo solamente sognare anni fa quando abbiamo iniziato a sviluppare il gioco del rugby league in Italia, ma i progressi recenti del rugby league italiano e la rimarcabile voglia delle nostre star di vestire la maglia azzurra ci hanno regalato questa splendida vittoria; Spero vivamente che questo risultato ci dia la possibilità in Italia di diffondere in maniera adeguata questo fenomenale sport, chiamato Rugby League.” Sempre D’Arrò continua :” sono molto orgoglioso dei nostri giovani italiani che in poco tempo sono cresciuti moltissimo e si sono amalgamati alle nostre leggende in maniera incredibile; sono soddisfattissimo di questo risultato, è un giorno memorabile per il rugby league italiano, non c’era modo migliore per iniziare la nostra avventura mondiale”.


ITALY SHOCK THE MIGHT OF ENGLAND IN RUGBY LEAGUE WORLD CUP WARM UP
Italy served notice that it isn’t in its first Rugby League World Cup to make up the numbers with a stunning 15-14 win over England at Salford City Stadium today.
Led by NRL 2013 premiership winning captain Anthony Minichiello,the Italians took it to their big name opponents from the kick off on the back of a hard working enthusiastic pack of forwards spearheaded by props Anthony Laffranchi and Paul Vaughan.
Italy led 6-0 early in the game when Laffranchi charged through some weak English defence to score in a handy position for ace goal kicker Josh Mantellato to convert.
With the lead came belief and although it was a trial Italy sensed an upset of giant proportions and took the game to England.
They gave up the lead 14-12 right on half time but levelled midway through the second half before winger Mantellato kicked a field goal three minutes out from full time for the 15-14 victory.
The win was a triumph for coach Carlo Napolitano and his enthusiastic support team.
“We had no doubts about being competitive before the match.I have great faith in the senior players and we have a wonderful and inspiring captain in Anthony Minichiello.
“The side has built up considerably in the past season and we have planned our first Cup campaign well. We will get better and so will England.This is a great moment for Rugby League in Italy,” he said.
Minichiello said he was delighted for his team.
“We will work hard this week with a view to starting our campaign well against Wales in Cardiff next Saturday,” he said.
Italy only arrived in England on Wednesday after a 30 hour flight and the win came on the back of two light training sessions.
FIRL President Orazio D’Arro said it was a great moment for the game in Italy.
“This is a win we could only have dreamed about a few years ago but the growth of the game and the willingness of star players to wear the Azzurri colours has been a big boost.
“Hopefully this win will give us prominence in italy that we can be good at this exciting game of football that is Rugby League.
“I’m proud of the way the youngsters from Italy have grown in just a few days by mixing with legends they look up to.
“This is a great day for Rugby League’s future in Italy and a perfect start to our Cup campaign,”D’Arro said.

Facebooktwittergoogle_plusFacebooktwittergoogle_plus

Un commento

  1. Complimenti!!!
    Ero allo stadio ieri, grande emozione!
    Sul mio profilo facebook ho postato qualche foto ed il video degli istanti prima della sirena finale e la meritata esultanza!
    In bocca al lupo, ragazzi!

Join the Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *