IL XIII DEL DUCATO CAMPIONE D’ITALIA

Sabato 13 luglio 2013, presso il campo comunale di Modena, il XIII del Ducato fa’ il poker, conquista per la quarta volta consecutiva il titolo di campioni d’Italia del Rugby League, ma quest’anno i piacentini hanno faticato molto per centrare l’obiettivo.

La partita inizia con i North West Rooster in Attacco, e dopo pochi minuti sono subito in meta e si portano sul 4 a 0, Gert Peens Sbaglia la trasformazione. A questo punto Il XIII del Ducato prende fiducia ed inizia a macinare gioco in maniera molto concreta, segnando 4 mete di ottima fattura.

Nonostante questo dominio da parte della compagine piacentina, i Roosters non mollano mai e si confrontano alla pari.

Il primo tempo si chiude sul 18 a 4 per il XIII del Ducato.

I Roosters iniziano il secondo tempo, mettendo sotto il XIII del Ducato e costringendolo a difendere in affanno. In questa frazione le squadrem giocano a viso aperto senza mai concedere nulla all’avversario. 

I Roosters iniziano ad accorciare lo svantaggio, nostante le reazioni di forza del XIII del Ducato.

A 5 minuti dalla fine, i Piacentino sono avanti di soli 2 punti (34 a 32). Sullo scadere Drake Muyodi, mette il sigillo alla partita e fa conquistare alla propria squadra il quarto titolo consecutivo di Campioni d’Italia.

Il Man of the Match, nonche allenatore dei Roosters, Chris De Meyer, dichiara che è soddisfatto della prestazione dei ragazzi e della crescita che hanno fatto in questi mesi di lavoro. L’unico rammarico è non aver avuto un po’ di lucidità in più durante la prima frazione di gara.

Gert Peens, numero 6 dei Roosters, non si sente sconfitto ma apertamente afferma che la prossima stagione vuole la rivincita in finale contro il ducato per vincere.

Fabio Hogan Berzieri, soddisfatto per il risultato ottenuto, si complimenta con i Roosters, dicendo che in questi anni di vittorie, solo i Roosters ci hanno creato grossi problemi; verso la fine del match, eravamo stanchi ma non abbiamo mollato, nonostante il ritorno dei Roosters.

Kelly Rolleston, allenatore del XIII del Ducato, evidenzia che il livello del rugby league italiano si sta alzando e la partita di oggi ne è la testimonianza.

La F.I.R.L. si complimenta con il XIII del Ducato per aver vinto il titolo e ringrazia tutte le altre squadre che hanno partecipato al Campionato Italiano di Serie A RL: Arieti Este, Il XIII de Bresà, XIII del Duomo, North West Roosters, Tirreno Sharks, Grifons Padova, Padova RL, XIII della Ghirlandina.

Prossimo appuntamento, sabato 20 luglio 2013 ore 18:30 presso lo stadio Beltrametti di Piacenza l’Italian State of Origin.

XIII del DUCATO: Robuschi, Randelli, Alfonsi, Barani, Nannini, Berzieri, Ilinca, Barzan, Muzzin, Cò, Rancati, Franchi, Muyodi; Moraschi, Groppelli, Battini, Baccalini, Barbieri, Alberti.

Coach: K Rolleston

NORTH WEST ROOSTERS: Monaco, Rabbezzano, Valorzi, Palazetti, Cataldi, Peens, Scandurro, Saracco, De Meyer, Ameglio, Omerde, Piccozzi, Celerino; Cacciatore, Carria, Palladino, Greco, Spunton, Abultch, Gaingrandea.

Coach: Chris De Meyer

Saturday, July 13, 2013, at the municipal field of Modena, the XIII  del Ducato won their fourth title in a row and were again named Italian Rugby League Champions, but this year the team from Piacenza were tested right to the last minute.

The game began with the North West Rooster’s in attack and after just a few minutes the Roosters scored a try to take themselves out to a 4 to 0 lead, Gert Peens missed the transformation. After a slow start the XIII del Ducato grew in confidence and began to grind down the opposition scoring 4 well executed tries.

At this point, the thirteenth of the Duchy takes confidence and begins to grind the game in a very real way, scoring 4 goals well executed.

Despite the Piacenza side dominating the match, the Roosters side never gave up and they tried to match the Piacenza side blow for blow.

The first half ended 18 to 4 for the XIII del Ducato

The start of the second half saw the Roosters put the XIII del Ducato under immense pressure and forced them to defend desperately. The teams played some tough Rugby league without giving anything to their opponents.

The Roosters began a comeback despite the great effort and pressure put on them by the  XIII del Ducato.

With just 5 minutes to go the Piacenza side were only ahead by 2 points (34 to 32). On full time Drake Muyodi crashed over for a try which sealed the game and the fourth consecutive title as Champions of Italy for his side.

The Man of the Match, as well as coach of the Roosters, Chris De Meyer, said he was pleased with the performance of boys and the growth they have made in these last few months of work. The only regret is not having had a little more clarity during the first half of the match.

Gert Peens, number 6 for the Roosters, did not feel defeated but said that he hopes to have a rematch next season in the final against the XIII del Ducato where he hopes to win.

Fabio Hogan Berzieri very satisfied with the result, congratulated the Roosters for their efforts, this has been the most difficult match of all the finals, the Roosters gave us big problems towards the end of the match, we were tired but we didn’t give up, despite the pressure from the Roosters.

Kelly Rolleston, coach of the XIII del Ducato, said that the level of Italian rugby league is on the rise and today’s game is the proof of this.

The F.I.R.L. congratulates the XIII del Ducato for winning the title and would like to thank all the other teams who participated in the Italian Serie A Championship RL: Arieti Este, Il XIII de Bresà, XIII del Duomo, North West Roosters, Tirreno Sharks, Grifons Padova, Padova RL, XIII della Ghirlandina.

The next meeting is Saturday, July 20, 2013 at 18:30 at the Stadio Piacenza Beltrametti for the Italian State of Origin.

XIII del DUCATO: Robuschi, Randelli, Alfonsi, Barani, Nannini, Berzieri, Ilinca, Barzan, Muzzin, Cò, Rancati, Franchi, Muyodi; Moraschi, Groppelli, Battini, Baccalini, Barbieri, Alberti.

Coach: K Rolleston

NORTH WEST ROOSTERS: Monaco, Rabbezzano, Valorzi, Palazetti, Cataldi, Peens, Scandurro, Saracco, De Meyer, Ameglio, Omerde, Piccozzi, Celerino; Cacciatore, Carria, Palladino, Greco, Spunton, Abultch, Gaingrandea.

Coach: Chris De Meyer

Facebooktwittergoogle_plusFacebooktwittergoogle_plus

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *