ITALIA ANNUNCIA I CONVOCATI PER L’EUROPEAN SHIELD

L’ head coach Carlo Napolitano ha convocato 48 giocatori che parteciperanno alla-strong treno- preparazione della prima partita  degli azzurri nell’European Shield 2012, contro la Serbia il mese prossimo, già battuta l’anno scorso durante il torneo di  qualificazione per la Coppa del Mondo  2013.

Sette sono i giocatori reduci dalle qualificazioni mondiali: Christophe Calegari, Rhys Lenarduzzi, Jonathan Marcinczak, Ray Nasso, Cedric Prizzon, Matthew Sands e Fabrizio Ciaurrro.

“L’European Shield è una grande competizione per i paesi in via di sviluppo, serve permigliorare e far progredire il talento nazionale”, dichiara Napolitano da Melbourne, il quale per cause di lavoro delega la conduzione della squadra azzurra  Paul Broadbent, dei  Wakefield Wildcats e  a Kelly Rolleston, che gestisce lo sviluppo del rugby league nell’area nord-ovest dell’Italia. ” i nostri occhi sono puntati alla coppa del mondo, ma è essenziale visionare giocatori che possano migliorare con queste partite internazionali per dimostrare di essere all’altezza di partecipare alla rassegna iridata; il torneo dell’European Shield servirà come selezione per i giocatori coinvolti per poter raggiungere il mondiale”.

Lo staff della Nazionale Italiana ha scelto l’estremo Ciaurro, che solamente l’anno scorso ha iniziato la sua avventura nel mondo del league, quest’anno assieme a lui ci saranno molti esordienti tra cui il potente avanti Drake Muyodi, ex Uganda rugby union, e il sudafricano di passaporto italiano, ex nazionale italiano di rugby union Gert Peens, che sono passati al rugby league con il lancio del XIII del Duomo nel 2011.

I nuovi arrivati saranno sostenuti da sei giocatori del campionato francese, tra cui il mediano Remi Fontana di Entraigues, il tallonatore Marcinczak dei West Bowling, mentre la squadra italiana che ha fornito più giocatori è la squadra campione d’Italia il XIII del Ducato di Piacenza con 19 elementi.

“la prima partita dell’European Shield disputata in Germania tra i tedeschi e i Serbi è stata una grande partita” dice Napolitano, il quale continua :”la vittoria di un punto dei tedeschi ha aperto il torneo, nessuno si aspettava che la Germania vincesse. Per l’Italia i prossimi impegni saranno molto difficili, visto che la Serbia, squadra esperta e potente, sarà la nostra prima partita,  ora, sarà per noi, ancora più difficile. ”

ROSA DELLA NAZIONALE ITALIANA PER L’EUROPEAN SHIELD

Simone Borsetto, Niccolo Boscolo, Nicolo Fadalti, Edoardo Paluello, Daniele Pasqualini (Ariete Este), Valentino Cerri, Fabrizio Ciaurro (Brescia), Remi Fontana (Cavaillon), Giacomo Alfonsi, Nourou Bance, Ivan Barani, Alberto Barzan, Giuseppe Bassi, AndreaBuondonno, Fabio Berzieri, Thomas Covati, Giovanni Franchi, Ottaviano Ilinca, Santiago Monteaguda, Michele mortali, Drake Muyodi, Fabio Nannini, Thomas Robuschi, Matteo Rossi, Marcello Segunda, Andrea Sola, Daniel Stead (Ducato Piacenza), Domenico Bongani, Jeremias Cainzo , Stefano Cardella, Gert Peens, Rodrigo Marchesi (XIII del Duomo di Milano), Romain Pavoni (Entraigues XIII), Nicola Reffo, Matthew Sands, Giacomo Simioni, Ludovico Torregiani (Grifons Padova), Christophe Calegari, Rhys Lenarduzzi (Lezignan Corbieres XIII), Mauro Pettenello, Marco Rossetto (Padova RLFC 555), Giovanni Neri (Parma RLFC), Marco Pelizzari (Roma), Marco Ferrazzano, Eduardo Lerna (Rugby Union), Ray Nasso, Cedric Prizzon (Villefranche de Rouergue), Jonathon Marcinczak (West Bowling , Bradford)

Italy head coach Carlo Napolitano has named a 48-strong train-on squad in preparation for the Azzurri’s first match of the year, a European Shield tie away in Serbia next month, who they defeated on their way to qualification for the 2013 World Cup.

 

Seven of the players retain their places; Christophe Calegari, Rhys Lenarduzzi, Jonathon Marcinczak, Ray Nasso, Cedric Prizzon, Matthew Sands and Fabrizio Ciaurrro.

 

“The European Shield is a great competition for countries to enhance domestic talent,” said Melbourne-based Napolitano, who will delegate running of this squad to Wakefield’s Paul Broadbent and Kelly Rolleston, who looks after the sides in Italy’s north west region. “With our eyes on the World Cup, we see these games as essential in providing the leading lights in the domestic competition with a pathway into international rugby league.”

 

Italy’s staff have picked out full-back Ciaurro, who took up the sport last year as one to watch along with a clutch of aspiring uncapped players including powerful forward Drake Muyodi, a former Uganda rugby union international and South African-born ex-Italian rugby union international Gert Peens, who switched to rugby league with the launch of the Milanese XIII del Duomo in 2011.

 

The newcomers will be bolstered by six players from the French championship, including influential Entraigues scrum half Remi Fontana and West Bowling’s Marcinczak, while Ducato Piacenza provide 19 members.

 

“It was a great match in Germany to open the European Shield,” said Napolitano, “Their one point win over Serbia is a result that has thrown the competition open. Germany have certainly not done us any favours as we expect the match with the experienced and powerful Serbian team in Belgrade to be even more difficult now.”

 

ITALY TRAIN-ON SQUAD

 

Simone Borsetto, Niccolo Boscolo, Nicolo Fadalti, Edoardo Paluello, Daniele Pasqualini (Ariete Este), Valentino Cerri, Fabrizio Ciaurro (Brescia), Remi Fontana (Cavaillon), Giacomo Alfonsi, Nourou Bance, Ivan Barani, Alberto Barzan, Guiseppe Bassi, Andrea Buondonno, Fabio Berzieri, Thomas Covati, Giovanni Franchi, Octavian Ilinca, Santiago Monteaguda, Michele Mortali, Drake Muyodi, Fabio Nannini, Thomas Robuschi, Matteo Rossi, Marcello Segunda, Andrea Sola, Daniel Stead (Ducato Piacenza), Domenico Bongani, Jeremias Cainzo, Stefano Cardella, Gert Peens, Rodrigo Marchesi (XIII del Duomo Milan), Romain Pavoni (Entraigues XIII), Nicola Reffo, Matthew Sands, Giacomo Simioni, Ludovico Torregiani (Grifons Padova), Christophe Calegari, Rhys Lenarduzzi (Lezignan Corbieres XIII), Mauro Pettenello, Marco Rossetto (Padova 555 RLFC), Giovanni Neri (Parma RLFC), Marco Pelizzari (Rome), Marco Ferrazzano, Eduardo Lerna (rugby union), Ray Nasso, Cedric Prizzon (Villefranche de Rouergue), Jonathon Marcinczak (West Bowling, Bradford)

 

FacebooktwitterFacebooktwitter

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *